Tag » Fascisti

28 agosto 1944 Milano via Tibaldi

In via Tibaldi vengono fucilati da un plotone del Battaglione Muti

Albino Abico di 25 anni

Giovanni Alippi di anni ventiquattro

Bruno Clapiz di anni quarantuno… 1.082 altre parole

Fascisti

Torlano 25 agosto 1944, il racconto dei viventi.

In ricordo della strage di Torlano del 25 agosto 1944.

Il documentario Torlano 25 agosto 1944, il racconto dei viventi sono raccolte le testimonianze dei sopravvissuti. 13 altre parole

Fascisti

I rappresentanti inevitabili del Male - Pasolini

Scritto da: Lucia Senesi

” In realtà ci siamo comportati coi fascisti (parlo soprattutto di quelli giovani) razzisticamente: abbiamo cioè frettolosamente e spietatamente voluto credere che essi fossero predestinati razzisticamente a essere fascisti, e di fronte a questa decisione del loro destino non ci fosse niente da fare.

354 altre parole
Attualità

italiani paraculi

from Dagospia > 

 

 

> MISS FLANNER UN’AMERICANA A ROMA – “MA QUESTI ITALIANI SANNO DI AVER PERSO LA GUERRA?” – I REPORTAGE DI UNA GRANDE GIORNALISTA NELLA CAPITALE AI TEMPI DELLA RICOSTRUZIONE – NESSUNO AMMETTEVA DI ESSERE STATO FASCISTA O DI ESSERE MAI ANDATO A PIAZZA VENEZIA – TRA VIA CONDOTTI E PORTA PORTESE C’ERA PIÙ BENESSERE CHE NEL RESTO D’EUROPA – COME NASCE IL TERMINE “PARACULO” 53 altre parole

70 anni fa la strage nazifascista a Sant’Anna di Stazzema

A Sant’Anna di Stazzema, la mattina del 12 agosto 1944, si consumò uno dei più atroci crimini commessi ai danni delle popolazioni civili nel secondo dopoguerra in Italia. 3.590 altre parole

Fascismo-razzismo

Mr. Bean va in guerra

Quando nel 1941 Emilio Lussu propose agli inglesi un piano per organizzare la resistenza anti-fascista in Sardegna, e poi sulla penisola, chiedendo in cambio alcune garanzie, il signor Jebb, assistente del ministro Dalton, lo giudicò un incapace. 752 altre parole

Terza Pagina

Perché la prostituzione legalizzata legittima lo sfruttamento dei più deboli.

Il mestiere più antico del mondo fa ancora parlare di se, legalizziamo o non legalizziamo? Ma la domanda forse è: permettiamo a una donna (o un uomo chi può dirlo) di poter vendere il proprio corpo, la propria sessualità, il proprio intimo per una somma di denaro più o meno alta? 645 altre parole

Riflessioni