Nel corso degli anni ho finito per sospettare di averla sognata, quella casa. Un sogno vivido e ricorrente, mescolato con frammenti di realtà, coltivato e ingigantito dalla mia mente di bambino fino a travestirsi da ricordo, e cresciuto distorto e deforme a causa della continua innaffiatura con pillole e alcol che ho riservato al mio cervello. 2.458 altre parole