Tag » Licenziamenti

LAVORO INTERMITTENTE: DISCIPLINA INTERNA PREVIGENTE IN CONTRASTO CON QUELLA COMUNITARIA.

Fonte: Corte di Appello di Milano.

La Corte di Appello di Milano, al cui vaglio è stata sottoposta una controversia già decisa in primo grado dal Tribunale di Milano, ha rovesciato, con… 471 altre parole

CONTENZIOSO LAVORO

Confindustria: sulla "solitudine" degli imprenditori

La Confindustria di Mantova lamenta la “latitanza della politica” e la “solitudine” degli imprenditori?

Per anni hanno potuto delocalizzare senza che le amministrazioni locali e/o nazionali battessero ciglio, i vincoli… 280 altre parole

Mantova

Microsoft: al via i maxi licenziamenti.

Più di 6000 persone a casa, sarà il taglio più grande della sua storia.

Microsoft licenzierà più di 6000 persone nell’ambito del piano di ristrutturazione dovuto all’integrazione di Nokia Oyj. 217 altre parole

Despar Calabria, la falcidia dell'occupazione e il silenzio dei dipendenti

Azienda e sindacati si incontreranno di nuovo domani, giovedì 10 luglio, per discutere del caso Despar. La questione appare più che seria. E’ drammatica. Le condizioni che la società Maiora ha posto per assorbire i dipendenti (mica tutti, eh?) nel fitto di ramo d’azienda fanno accapponare la pelle. 530 altre parole

News

CONGEDO PARENTALE: NON PUO' ESSERE NEGATO DAL DATORE DI LAVORO.

Fonte: Corte di Cassazione.

La Corte di Cassazione, con Sentenza del 2 luglio 2014 n. 15078, ha ritenuto illegittimo il licenziamento del lavoratore che si è assentato per usufruire del congedo parentale, nonostante il diniego del datore di lavoro. 44 altre parole

CONTENZIOSO LAVORO

Ipervigile: dal lavoro come sicurezza, alla sicurezza di un non lavoro

Licenziamenti di massa a Nocera Inferiore e non solo …

Non sono bastati i presidi sotto casa della famiglia De Santis, titolari delle società di tutte le società di sicurezza e vigilanza che fanno capo alla “Ipervigile”.

437 altre parole
Portavalori

Scrivere per una redazione rimasta senza giornalisti

Il contrastato rapporto tra giornalisti che scrivono e giornalisti del desk. Se ne parla negli Stati Uniti dove i tagli hanno ridotto all’osso le redazioni. Ma dinamiche simili si vedono in Italia. 322 altre parole

Crisi Editoria