Oggi, nelle prime ore del giorno, è bruciata la cucina del Salone delle Feste, a Genova in Piazza Campetto. Con sedie, tavoli e stoviglie è andata in fumo gran parte del lavoro di una persona che si è spesa in questi anni perchè la sua attività, che è naturalmente di natura commerciale, avesse un’anima dalla forte componente culturale, a partire dal luogo: il piano nobile di Palazzo Imperiale di Campetto, arricchito dai preziosi affreschi di Luca Cambiaso e Bernardo Castello. 467 altre parole