Leggi l’articolo su L’Eurispes.it

Il “pagare tutto e subito”, l’irrisione delle scelte d’emergenza attuate solo 3 anni e mezzo fa, la “vendetta contro Monti e Fornero” denotano istinti che poco hanno a che fare con una visione realistica della recente storia italiana da parte di chi, informazione e politica, dovrebbe conservare la memoria dei fatti che sì è contribuito a realizzare e a narrare.MLa velocità con cui l’informazione macina la sua materia prima, quasi sempre impedisce un’adeguata digestione dei “fatti” e delle “notizie” che, conseguentemente, non vengono adeguatamente metabolizzati. 485 altre parole