Abbiamo paura di sbagliare, delle conseguenze che sbagliare comporta, impauriti e assoggettati da questa coltre di occhi onnipresenti che è la società di oggi. Perché è così, viviamo nel periodo dove la sostanza è talmente ricoperta di apparenze, filtri ed effetti, che la realtà sbiadisce e si nasconde intimidita. 286 altre parole